Make your own free website on Tripod.com

Aloe Arborescens - Brevetto dell'UniversitÓ di Padova


Il Sole 24 ORE - 12/03/2002

Sperimentazione, l'ateneo di Padova si allea con i privati

Padova - Biopolis di Siena e Università di Padova firmano un contratto per la sperimentazione di un nuovo farmaco contro il cancro. Da parte sua l'Università offre una scoperta, quella di una molecola estratta dall'aloe, in grado di curare i tumori di origine neuroectodemica. Dall'altra, l'azienda senese si impegna a promuovere la sperimentazione.

Il farmaco "ha dimostrato di non avere, nell'animale, alcun effetto collaterale" sottolinea Teresa Pecere, biologa molecolare, una delle autrici della scoperta. L'Università ha brevettato la scoperta e ora ha firmato un contratto di licenza per lo sviluppo e per la sperimentazione sull'uomo.

Biopolis, nata un anno fa con il supporto del gruppo di venture capital 3i, ha come obiettivo il sostegno della ricerca applicata e lo sviluppo dell'industria biotecnologica italiana. "Il nostro scopo - spiega il presidente e fondatore della società, Mario Lorenzoni - Ŕ realizzare partnership con le Università e i centri di ricerca, in modo da colmare il gap tra la ricerca e la commercializzazione, dopo un'attenta sperimentazione del prodotto".

Dopo aver analizzato un centinaio di progetti di Università italiane, Biopolis ne ha selezionati quattro.Tra questi quello padovano per il quale sono già stati stanziati i fondi. Si tratta di "diverse decine di miliardi - sottolinea Lorenzoni -. Abbiamo scelto questo progetto perchè riteniamo che abbia una qualità scientifica notevole, e una ricaduta commerciale, se dovesse andare bene la sperimentazione, eccezionale. Se si arriverà al farmaco cederemo a una multinazionale farmaceutica specializzata nell'oncologico il diritto di produzione e vendita, riservandoci le royalty sulle vendite che andranno a Biopolis e all'Università di Padova".
Dal canto suo l'Università, che si prepara a far partire a breve la sperimentazione del farmaco nell'uomo (su volontari e pazienti) si Ŕ riservata, oltre alle royalty l'opzione sulla vendita del brevetto.

Erminia della Frattina

Cancro e Chemioterapia